Bio
l amore verso la band di Dublino


I The Fly - band tributo U2 - sono nati nel 2005 per merito di alcuni musicisti veronesi uniti dalla comune passione per la band di Dublino e da allora sono una presenza costante nei locali e nelle manifestazioni all'aperto del nord Italia.
Con oltre 200 concerti all'attivo, i The Fly sono una garanzia per gli appassionati del

quartetto irlandese che vogliono rivivere le emozioni di un concerto dei loro beniamini.
Nelle loro esibizioni i The Fly ripropongono tutti i classici U2, dagli album storici alle hit più recenti, ma anche pezzi "di nicchia" che faranno felici i fans U2 più esigenti.
Grande cura è riservata ai suoni e la strumentazione utilizzata è pressoché uguale a quella di Bono, The Edge e soci.
In oltre 2 ore di spettacolo si potranno ascoltare brani come With or without you, New year's day, One, Where the streets have no name, Pride, Sunday bloody sunday, che sono entrati di diritto nella storia della musica pop-rock; assieme a Love is blindness, Untill the end of the world, I will follow, Mysterious Ways e molti altri per un totale di oltre 50 brani in repertorio.
Tra i momenti più belli dell'avventura The Fly vanno ricordati i 3 concerti tenuti nel 2010 e 2011 ai piedi dell'Arena, il concerto del luglio 2013 in Alta Val Badia, davanti allo scenario delle Dolomiti, e il concerto al Teatro Camploy di Verona nel 2013.


I The Fly sono:
• Bonovox 
• Roberto Perinelli - Batteria
• Fabio Forigo - Chitarra
• Gianluca Carpinteri - Basso


 

Bono Vox

stay tuned 

Fabio the Edge


Forigo Fabio classe '79 già all'età di 5 anni è parecchio incuriosito dalla chitarra dello Zio... curiosità che lo porterà a concretizzare il suo primo percorso musicale ad 8 anni con l'iscrizione ad un corso per pianoforte che durerà 5 anni. Quasi ad un passo dal motorino, torna la voglia di prendere in mano la chitarra e non la lascerà più fino ad oggi... Corre l'anno 1996, in un nuovo PUB del paese oltre al famosissimo grunge dei Nirvana e al Rock dei Pearl Jam, un amico mette su Zooropa.... all'ascolto del primo pezzo scatta la molla.... dopo Zooropa l'amico dice... "beh se ti è piaciuto questo non puoi non asoltare Achtung Baby"... il veleno ormai è nelle vene... la passione per gli U2 ormai è in circolo.... divorati tutti i dischi inizia a sperimentare le sonorità di The Edge per capire le tecniche... le associazioni tra i vari effetti... arriveranno quindi le prime prove per formare un tribute Band nel 2001, ma sarà un fallimento... nessuno prende sul serio "canzonette da 4 accordi", poi verranno gli Exit Please nel 2011 e sarà quella la vera conferma delle proprie potenzialità... arriva nel 2016 anche la chiamata dei The Fly di Verona.... ora c'è da scrivere un altra pagina... 


STRUMENTAZIONE

VOX AC-30 TB

RICKENBACKER 360/12

FENDER "THE EDGE" STRATOCASTER SIGNATURE

FENDER AMERICAN STANDARD

FENDER STRATOCASTER JV1986

FENDER TELECASTER ASHLITE AMERICAN DELUXE

FENDER TELECASTER CUSTOM

GIBSON LES PAUL ALPINE WHITE

GIBSON SG SANDARD

GIBSON EXPLORER

EPIPHONE CASINO' BIGSBY

EPIPHONE EJ-200 ACUSTICA

FRACTAL II

DANELECTRO JP

FENDER DOBRO FR50

MARTIN D10

IBANEZ AW-60

POD HD500X

KORG SDD-3000

KORG A3

KORG TRITON


Roby Mullen Jr

Roberto Perinelli nasce nel 1981

A 15 anni sente l'esigenza di suonare oltre che sui tavoli e sulle pentole, anche su un qualcosa che lo soddisfi veramente: ecco che come un dono dal cielo gli viene regalata la sua prima batteria.
Nel marzo del 2005 riesce finalmente a coronare il suo sogno, come Larry mullen anche lui compone la SUA band - i The fly

Strumentazione

first setup

Yamaha Beech custom absolute

Brady snare 13 x 7

cymbals Paiste signature

microphone Electro Voice

second setup

Yamaha 9000 ( recording custom )

snare Yamaha sd 493


GIANLU CLAYTON

3 anni da autodidatta prima dell'incontro con i maestri Fiorenzo Delegà e Marco Cocconi Nel 2005 l'iscrizione alla National School di Franco Rossi dove prosegue gli studi con il maestro Giorgio "JT" Terenziani con cui sostiene e supera. Dal 2007 il passaggio sotto la guida di Roberto Galli (Tozzi, Spagna) Partecipa a numerosi seminari didattici di grandi bassisti italiani e internazionali .

Dal 2011 è iscritto al triennio jazz presso il conservatorio Lucio Campiani di Mantova, che frequenta tuttora sotto la guida insegnanti del calibro di Mauro Negri, Tito Mangialajo, Salvatore Maiore, Chiara De Vivo, Rossella Spinosa, Giulio Visibelli, Oscar Del Barba, Simone Guiducci e tanti altri .

Svolge attività didattica come docente di basso elettrico presso la scuola di Porto Mantovano "2nd side Music". Partecipa al progetto "Gli strumenti si presentano" esposto nelle scuole medie di Porto Mantovano dove espone e dimostra la funzione e il ruolo del basso elettrico nella musica moderna

STRUMENTAZIONE

Fender Adam Clayton signature

Fender Precision Road worn

Testata Ashdown ABM 500 Evo III

Cassa Ashdown Abm 115

abm 210 made in england

Roland Moog

Effettistica:

multieffetto Zoom Ms60

Vt Bass Tech21

chorus CE5 ensembl

Classe 1984, imbraccia il primo basso elettrico nel 2000 avvicinandosi al mondo della musica proprio grazie alla passione per gli U2. Poi la scelta di intraprendere un percorso di studi sullo strumento e l'allontanamento dal genere per sperimentarsi in altre situazioni musicali. La voglia di tributare la band che lo ha appassionato da giovane si presenterà una decina di anni dopo. Dopo vari tentativi con gruppi della zona, viene contattato dai The Fly per creare un tributo professionale e curato nei minimi dettagli.